giovedì 13 agosto 2015

Continua la tensione nell'isola di Kos, in Grecia tra polizia e immigrati che continuano a sbarcare sull'isola. Le condizioni disperate dei migranti e gli scarsi mezzi per attuare le procedure di accoglienza all'arrivo dei profughi sono alla base delle tensioni che continuano ad aumentare e c'è già l'allarme che suona come minaccia da parte delle autorità greca: "Aiutateci o scorrerà sangue"